CANALI D'ACCESSO
Home
Il comune
Come fare per
Modulistica
Bandi & Concorsi
Il Territorio
Eventi e manifestazioni
Imprese del territorio
Infocittà
Amministrazione trasparente
Infocittà
Elenco siti tematici
SMS dal Comune
 

Il Castello

News
Settore Finanziario contabile e di Segreteria Generale

avviso

DICHIARAZIONE IMU 2016
 Il D.L. 8 aprile 2013, n. 35 fissa il termine per la presentazione della dichiarazione ai fini IMU al 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta.(30 giugno 2017)
La modifica normativa introdotta con la lett. a) del comma 4, dell’art. 10 del citato D. L. n. 35 del 2013, modifica il comma 12-ter dell’art. 13 del D. L. n. 201 del 2011 relativo alla presentazione della dichiarazione, sostituendo il nuovo termine alle parole “novanta giorni dalla data”.  Pertanto, la nuova formulazione del primo e dell’ultimo periodo del citato comma 12-ter risulta la seguente:
12-ter.  I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta, utilizzando il modello approvato con il decreto di cui all’articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23. […]Per gli immobili per i quali l'obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012, la dichiarazione deve essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di approvazione del modello di dichiarazione dell’imposta municipale propria e delle relative istruzioni”.La dichiarazione può essere consegnata al Comune dove è ubicato l’immobile oppure spedita in busta chiusa, tramite raccomandata senza avviso di ritorno, all’ufficio Tributi dello stesso Comune. Sulla busta va scritto “Dichiarazione Imu”, con indicazione dell’anno di riferimento. Per l’invio, fa fede il giorno di consegna all’ufficio postale. Il modello può essere trasmesso anche dall’estero, con raccomandata o altro mezzo equivalente da cui risulti la data certa. La presentazione, infine, può avvenire anche tramite posta elettronica certificata: comune.fombio@pec.regione.lombardia.itLa dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi, sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell' imposta dovuta. Per quanto riguarda gli enti non commerciali, questi sono tenuti a presentare la dichiarazione solo in via telematica, tramite i canali Entratel e Fisconline e successivamente le informazioni dichiarate sono messe a disposizione dei Comuni mediante apposito applicativo reso disponibile sulla piattaforma
informatica del federalismo fiscale. L' invio telematico della dichiarazione può essere effettuato anche dagli altri soggetti passivi, ma in questo caso si tratta di una facoltà e non di un obbligo. In generale sono soggetti a dichiarazione quegli elementi che influiscono  sulla quantificazione dell' imposta dovuta che non sono conoscibili «altrimenti» dal Comune
casi che obbligano a presentare la dichiarazione sono elencati nelle istruzioni alla compilazione dell'Imu, e riguardano in genere elementi non conoscibili dal Comune, quali il caso di immobile inagibile, il valore delle aree fabbricabili, eccetera. In generale, comunque, occorre prestare molta attenzione ai casi in cui la normativa prevede espressamente che la dichiarazione deve essere presentata a pena di decadenza, perché in caso di omissione (ma anche di ritardo) l' agevolazione non spetta, e non è neanche possibile ravvedersi. I casi di presentazione della dichiarazione a pena di decadenza riguardano: gli immobili merce; i fabbricati esenti in quanto utilizzati per attività di ricerca scientifica; le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; alloggi sociali; le abitazioni del personale delle Forze armate, delle Forze di polizia, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di quello appartenente alla carriera prefettizia.
Il prossimo 30 giugno occorrerà anche ricordarsi di presentare la dichiarazione relativa alle agevolazioni introdotte per la prima volta nel 2016, come quella relativa alle abitazioni concesse in comodato a parenti e agli alloggi locati a canone concordato
Allegati
» IMU_Istruzioni.pdf scarica pdf scarica pdf [208 Kb]
» IMU_Mod.Dichiarazione.pdf scarica pdf scarica pdf [41 Kb]
» IMU__Editabile[1].pdf scarica pdf scarica pdf [278 Kb]
A cura di :

Ufficio Tributi
segreteria@comune.fombio.lo.it